domenica 14 gennaio 2018

Girovagando con l' E-bike sui vecchi tratturi tra Marostica e Conco

Il clima fresco di questi giorni condito dall'elevata umidità che accentua la percezione del freddo, ci consiglia di posticipare l'orario di partenza per l'uscita odierna. Eccoci dunque che confidando nelle ore centrali in teoria un po' meno fredde, saliamo in sella alle nostre "elettriche" con l'intenzione di percorrere alcuni antichi tratturi che un tempo venivano usati come importanti vie di comunicazione e di scambio tra le popolazioni "germanofone "dell'Altopiano e la sottostante pedemontana. Intervallando tratti asfaltati e altri sterrati a volte con scorci
paesaggistici davvero singolari giungiamo in zona Crosara di Marostica  da dove iniziamo la salita verso Conco. Salita che ovviamente affrontiamo prima lungo la caratteristica "Strada Romana del Saliso" fino ad arrivare nei pressi di Gomarolo e poi affrontando dei ripidi traversi fra boschi e prati ci portiamo verso l'abitato di Conco. Ormai il ritmo è preso e le ebike scalpitano per continuare la galoppata, altri sentieri, altri sterrati ed altro fango ci attendono prima di poter guadagnare il punto dove eravamo partiti una quarantina di chilometri fa'





mercoledì 10 gennaio 2018

Con l'E-Bike "ho visto (...e provato...) cose che voi umani nemmeno potete immaginare

Finalmente dopo molti rinvii dovuti ad acciacchi di salute vari e ad un meteo piuttosto capriccioso di quest'ultimo periodo, siamo riusciti a trovare una mezza giornata per sciogliere le briglie ai nuovi cavalli elettrici arrivati in scuderia. Ad onor di cronaca bisogna ammettere che  le condizioni del tracciato prescelto erano al limite, in quanto le abbondati piogge scese negli ultimi tre giorni,
sommate allo sciogliersi di gran parte della neve anche alle quote più elevate dell'itinerario hanno reso il terreno particolarmente inzuppato e reso insidioso a causa dei residui di ghiaccio ancora presenti. Analizzando invece la parte prettamente tecnica sulle sensazioni emerse in sella al nuovo "mezzo elettrico" possiamo dire che siamo stati veramente sorpresi e stupiti dal comportamento sia a livello di  ciclistica, sia alla fluidità dell' assistenza fornita dal motore Shimano che praticamente viene usato quasi sempre in modalità "eco" riservando il "trail" solo in brevi tratti piuttosto erti che sarebbero impossibili da pedalare con una mtb muscolare tradizionale. Appunto questa capacità di affrontare salite fino a poco tempo fa' ritenute impossibili
obbliga il biker ad ampliare e a vedere sotto un ottica diversa percorsi ritenuti magari di banale routine , ma che se affrontati in senso di marcia inverso ( salita) si rivelano davvero tecnici ed appaganti. Esame superato a pieni voti anche per quanto riguarda il "sistema" ruote, i cerchi made in Italy dalla giusta sezione abbinati al grip dei generosi Schwalbe Rocket Ron da 27,5 x 2.80 rendono superabili anche le salite più insidiose che siano esse di ghiaia o sassi smossi oppure di viscido fango o addirittura in neve battuta. Per quanto riguarda le sospensioni, una vota trovata la giusta taratura sia per forcella. sia per l'ammortizzatore  centrale, la sensazione che si
prova specialmente in discesa o sullo sconnesso è quella di guidare, con le dovute proporzioni una moto da enduro in termini di confort e sicurezza anche grazie al collaudato impianto frenante Shimano Xt con dischi da 203 mm. Concludendo possiamo affermare che queste e-bike di 2° generazione, sono mezzi altamente performanti, dove qualsiasi biker, da quello con poco tempo per allenarsi, a quello smaliziato e gasato, può trovare il proprio modo di pedalare e di ampliare la propria visione della mountainbike, insomma la bicicletta a pedalata assistita a nostro modesto parere non deve essere intesa come una sostituta della bici muscolare
tradizionale, ma bensì trova il suo spazio ben definito anche  tra quei ciclisti che amando questo sport vogliono ritenersi completi oppure anche tra quei pedalatori che quando vedono uno in sella ad una "elettrica" si lasciano andare a commenti  poco costruttivi o addirittura denigratori. Provare per credere...!!! e anche voi parafrasando la frase di un celebre film potrete dire che avrete " visto cose che voi umani nemmeno potete immaginare"

giovedì 4 gennaio 2018

Pedalando sulle tracce dei Cimbri in quel di Conco


Finalmente dopo numerosi rinvii dovuti al meteo capriccioso ed alle bizze di una salute altalenante
causa malanni stagionali, ci ritroviamo ad inaugurare una nuova stagione pedalatoria. Il percorso inizialmente  pensato si rivelerà essere più ostico del previsto , in quanto la neve caduta nei giorni scorsi a causa della successiva pioggia si è trasformata in un insidiosissimo ghiaccio vivo. Con un po' di tecnica equilibristica  e molta fortuna comunque siamo riusciti  a superare indenni anche i tratti più pericolosi, potendo così visitare alcune caratteristiche contrade ubicate nel territorio di Conco, caratterizzate dalle particolari architetture, arcaiche testimonianze di
una civiltà rurale oramai scomparsa. L'uscita odierna è stata utile anche come ulteriore banco di prova per le nuove e-bike entrate nella nostra scuderia, e-bike che man mano si entra in confidenza stupiscono per la capacità di affrontare e superare in sicurezza situazioni estreme fino a poco tempo fa' impensabili.






domenica 24 dicembre 2017

In mountain bike lungo il "Trail delle Creste"

Uscita pedalatoria pre natalizia lungo gli antichi sentieri tracciati dai nostri avi che si snodano a cavallo del territorio compreso tra Lusiana e Conco. Giornata con sole splendente e temperature finalmente gradevoli per il periodo dovute all'inversione termica, hanno fatto da sottofondo ad un giro veramente appagante, dove come in un cocktail  ben miscelato abbiamo potuto gustare molteplici situazioni, salite impegnative, single track tecnici e praterie innevate  che ci hanno donato  un inebriante panorama che spaziava  dagli Appennini, alla laguna Veneta fino montagne Istriane. Fine uscita con tappa
obbligata in bar a Conco per "bagnare" le due nuovissime "sorelline elettriche" che oggi hanno fatto il loro ingresso ufficiale nella scuderia del team








sabato 9 dicembre 2017

Giornata in fat bike al Monte Corno







Bella giornata passata in compagnia di vecchi e nuovi amici provenienti da Padova e Venezia. Freddo, vento, fatica, sudore, natura, storia, emozioni che si possono vivere in questo magico territorio e da scoprire "delicatamente" in sella alle fat bike.




domenica 26 novembre 2017

In E-bike sui monti di Lusiana

Giornate intense per provare nelle condizioni più disparate i nuovi modelli di e-bike che andranno a rimpinguare la scuderia "elettrica".....conclusioni: impressionante, provare per credere








PER VEDERE TUTTE LE FOTO DELL'USCITA CLICCA QUA:






domenica 19 novembre 2017

Sui monti di Lusiana in mtb

Mettete insieme tre amici con la passione per la mountaibike che da un po' di tempo non si vedono, dateli un territorio straripante di natura, storia e panorami mozzafiato.... a loro non resterà che sbizzarrirsi  nell'inventare un'uscita sui pedali spettacolare. Salite, discese, asfalto, sterrati, single track, mulattiere, pascoli, neve, tramonti saranno i loro strumenti che useranno per creare un dipinto che rimarrà a lungo impresso tra i loro più cari ricordi  #Lusiana#MonteCorno#Rossingroba#
Gusela#Camporossignolo#Bertiaga#Cogole#